News

Voglio comprare una casa all’asta: cosa devo sapere?

Pubblicato il 23/09/2019

Voglio comprare una casa all’asta: cosa devo sapere?

Innanzitutto è bene sapere che l’acquisto in asta non è appannaggio di pochi esperti. Chiunque può partecipare alle aste e riuscire ad aggiudicarsi l’immobile di proprio interesse.

Una volta individuato il bene che corrisponde a ciò che si cerca, è necessario consultare attentamente tutta la documentazione ufficiale allegata alla scheda del bene: l’avviso, l’ordinanza e la perizia sono i documenti da leggere con attenzione, poiché in essi sono contenute tutte le informazioni utili sull’oggetto di vendita e tutte le modalità per partecipare all’asta.

L’ordinanza di vendita: il Giudice stabilisce il tipo di asta e le istruzioni per partecipare, il prezzo base, i termini e le modalità di versamento della cauzione e del pagamento residuo in caso di aggiudicazione, il custode giudiziario a cui è affidata la gestione del bene e il professionista a cui è delegata la vendita.

La perizia: è consultabile sui siti sui quali il Giudice dispone la pubblicità, o presso la Cancelleria del Tribunale o lo studio del professionista delegato. Nella perizia, redatta da un esperto estimatore incaricato dal Giudice, non si trova solo il valore dell’immobile, ma anche tutti gli elementi utili a ponderare la decisione di partecipare o meno alla gara: planimetria, dati catastali, condizioni di fatto e stato di manutenzione, iscrizioni pregiudizievoli (cancellabili o no), eventuale presenza di abusi edilizi e loro sanabilità, vincoli, servitù, eventuali debiti verso il condominio.

L’avviso di vendita: è redatto dal professionista incaricato di gestire la vendita, e contiene il sunto di tutte le informazioni estrapolate dall’ordinanza e dalla perizia, circa le modalità di vendita e partecipazione, nonché le informazioni sul bene oggetto di vendita.

Una volta consultati e compresi i documenti, si può passare alla fase successiva, ovvero richiedere la visita dell’immobile al Custode giudiziario, il quale fisserà un appuntamento e ci accompagnerà nella visita.

In seguito alla visita dell’immobile si dovrebbe avere una visione completa di quanto andremo ad acquistare; si passa quindi alla partecipazione vera e propria all’asta, che spesso sarà per via telematica.

Se l’asta si conclude con successo, si procederà al saldo prezzo nei tempi previsti, quindi il Giudice emetterà il decreto di trasferimento, che cancellerà pignoramenti e iscrizioni ipotecarie; a qual punto il Giudice ordinerà la liberazione dell’immobile.