News

L’avviso di vendita: cos’è e come si legge

Pubblicato il 05/08/2019

L’avviso di vendita: cos’è e come si legge

L’Avviso di vendita è il documento redatto dal Professionista delegato alla gestione di una determinata vendita, contenente la notizia dell’ordine di vendita emesso dal Giudice. La funzione dell’avviso di vendita è quella di notiziare qualsiasi potenziale interessato della vendita sul bene in asta, fornendo tutte le informazioni rilevanti sia sul bene stesso che per partecipare all’asta. Nell’avviso di vendita ci sono diverse parti, redatte sulla base delle prescrizioni contenute nell’Ordinanza del Giudice:

1) descrizione dell’immobile pignorato corredata dalle informazioni relative alla legittimità urbanistica, allo stato di occupazione, ed ogni altro dato giuridicamente rilevante

2) condizioni economiche della vendita (prezzo base, rilanci minimi, eventuale offerta minima, importi cauzionali…)

3) il sito internet sul quale è possibile visionare la relazione di stima, l’ordinanza di vendita ed eventuali altri allegati a corredo

4) tempistiche e modalità di partecipazione alla vendita

5) il nome ed il recapito del custode

In particolare, in ordine alla descrizione dell’immobile, essa viene redatta sulla base di quanto riportato nella Perizia di stima, redatta da un esperto stimatore appositamente incaricato dal Giudice. I dati dell’immobile riportati nell’avviso sono in genere ridotti rispetto a quelli contenuti nella Perizia, per consentire anche all’utente non esperto di avere una prima visione d’insieme di facile lettura.